Perché WhatsApp è più popolare di GroupMe?


Risposta 1:

WhatsApp e GroupMe sono entrambi messenger, ma gli scopi che servono sono significativamente diversi. Lo scopo di WhatsApp è, in generale, più importante per il pubblico generale degli utenti di smartphone rispetto a GroupMe. Lasciatemi spiegare:

WhatsApp si posiziona in sostituzione di SMS. In molti mercati delle telecomunicazioni, i costi per messaggio non sono banali. WhatsApp, che utilizza un piano dati di un abbonato per inviare messaggi, elude il costo dell'invio di SMS. WhatsApp ha fatto di tutto per trasmettere questa proposta di valore al mercato e l'esperienza di utilizzo di WhatsApp è intenzionalmente il più vicino possibile all'esperienza SMS. La stretta integrazione con la rubrica, l'interfaccia utente semplice e la velocità e l'affidabilità con cui è in grado di recapitare i messaggi, anche in aree con scarsa copertura cellulare, sono tutti testimoni di questo progetto.

GroupMe, d'altra parte, è un servizio di messaggistica di gruppo. Esiste sicuramente la necessità della messaggistica di gruppo (come dimostrato dalla vibrante comunità di utenti che abbiamo), ma direi che la messaggistica di gruppo semplicemente non è necessaria come la messaggistica individuale. GroupMe ha un servizio di messaggistica individuale, ma l'esperienza non è ottimizzata per questo.

Il prodotto di WhatsApp è stato progettato per attrarre mercati internazionali dove i costi per SMS erano elevati. GroupMe si è concentrato sul mercato americano domestico, dove attira nuovi utenti al suo servizio avendo un contatto iniziale dell'utente con GroupMe via SMS. Poiché molti americani hanno piani di messaggistica All-You-Can-Eat, la sensibilità ai costi dei messaggi semplicemente non c'era.

Puoi puntare altre dita su prestazioni e marketing, ma alla fine della giornata, il principale caso d'uso di WhatsApp come sostituzione di SMS multipiattaforma è più avvincente per più persone della necessità di un messaggero di gruppo multipiattaforma.