Instagram: #Data su #Conoscenza

Filtri fotografici preimpostati vintage, foto in formato tradizionalmente quadrato, fotografia di cibo amatoriale, selfie infiniti: è difficile immaginare un mondo senza Instagram. Ha rivoluzionato il modo in cui condividiamo foto e video.

Quello che è iniziato come un'app di condivisione di foto "è diventato la casa per la narrazione visiva per tutti, da celebrità, redazioni e marchi, ad adolescenti, musicisti e chiunque abbia una passione creativa".

A novembre 2017, Instagram ha più di 800 milioni di utenti mensili attivi. Oltre 500 milioni dei quali sono attivi ogni giorno secondo le statistiche sul sito di Instagram. Da quando è stato lanciato nell'ottobre 2010, oltre 40 miliardi di foto e video sono stati condivisi attraverso la piattaforma.

In che modo Instagram è diventata la migliore piattaforma di condivisione di foto e società multimiliardaria come la conosciamo oggi?

Un'interfaccia quasi ingannevolmente semplice costruita pensando alla scalabilità e ad un flusso di utenti così facile da fare per chiunque.

Caricamento di una foto - Flusso utente iniziale. Fonte: http://uxarchive.com/flows/instagram/sharing

#Dati

Fondamentalmente, Instagram si basa su foto fornite dagli utenti. Gli utenti creano un profilo, scelgono un nome utente e hanno la possibilità di aggiungere una biografia o collegare un sito Web. Aprendo la pagina della fotocamera gli utenti hanno la possibilità di scattare una foto direttamente nell'app o caricarla dal loro rullino fotografico. Quindi hanno la possibilità di aggiungere un filtro da una varietà di selezioni predefinite, una caratteristica popolare che ha fatto sentire tutti come un fotografo professionista. Prima di pubblicare un utente ha la possibilità di contribuire con più dati collegati alla propria foto: una didascalia, posizione, opzione da condividere con altri siti di social media come Facebook.

Dati aggiuntivi raccolti: data di pubblicazione, Mi piace e commenti dopo la pubblicazione.

fonte

Strutturalmente, Instagram organizza i dati raccolti pensando alla semplicità. La foto è in prima linea. Inizialmente le foto potevano essere pubblicate solo in un formato quadrato per una visualizzazione ottimizzata su un telefono e per creare un modello reiterativo piacevole mentre l'utente scorre il feed. (Nel 2015, hanno apportato modifiche per consentire foto di paesaggi e ritratti a causa della domanda.)

Nell'angolo in alto a sinistra ci sarebbero il nome utente e una piccola foto del profilo circolare dell'utente che ha pubblicato la foto con la posizione in un carattere più leggero sotto. Quindi immediatamente sotto la foto ci sono elementi utilizzabili: un cuore per "mettere mi piace" alla foto, un pulsante per aggiungere un commento, un'opzione di invio diretto e una funzione "salva nelle raccolte". Il numero di Mi piace che una foto riceve è sopra la didascalia del poster, che è interessante e forse si nutre di ego e stimola l'interazione. La didascalia si distingue per l'uso di un carattere non in grassetto. In fondo alla gerarchia dei dati ci sono i commenti, non sono un punto focale di Instagram. Gli utenti devono fare clic su "Visualizza tutti i # commenti" per leggerli e spesso utilizzati semplicemente per "taggare" altri utenti per leggere un post. E un gradino più in basso nella scala è la data pubblicata (carattere molto piccolo, più leggero, sotto tutto il contenuto). La data pubblicata è meno importante per un utente da sapere perché Instagram organizza le foto in un feed per l'utente. È iniziato come un feed cronologico, ma man mano che cresceva, Instagram organizzava le foto in base alle interazioni degli utenti con altri account.

Instagram è stato un successo instabile. Alla gente piaceva condividere i momenti della propria vita con i filtri e le interazioni attraenti semplici come un doppio tocco. A poche ore dal lancio, Instagram aveva guadagnato 25.000 utenti. E solo due mesi dopo, quel numero è salito a 1 milione.

#Modello

Con la crescita esponenziale, Instagram aveva bisogno di un modo per organizzare il flusso di dati in arrivo. Quindi, #hashtag.

Gli hashtag sono stati introdotti tre mesi dopo il lancio e hanno permesso agli utenti di interagire di più con l'app. Ora erano in grado di cercare, esplorare e interagire con altri post e utenti in base a un hashtag.

fonte
"Gli hashtag aiutano a organizzare e classificare foto e contenuti video, facilitando il processo di individuazione e ottimizzazione dei contenuti"

L'introduzione degli hashtag ha fornito non solo un modo per aumentare il coinvolgimento degli utenti, ma anche un modo per Instagram di raccogliere più dati e strutturare le foto in modo più efficiente. Sono stati in grado di introdurre una funzione "Top Posts" e "Most Latest" nella pagina di esplorazione.

#Informazione

Nel corso degli anni Instagram ha raccolto una grande quantità di dati e si è evoluto per stare al passo. Un design semplice e modulare ha permesso loro di evolversi senza problemi. Nel tempo, Instagram è stato in grado di aggiungere e sottrarre funzionalità in base ai dati di utilizzo dell'utente. Una volta avevano una funzione di mappatura delle foto che catturava esattamente dove era stata pubblicata ogni foto, ma la rimuoveva dopo un uso scarso. La mappatura delle foto ha dimostrato di non essere ampiamente utilizzata dagli utenti e Instagram ha deciso di spostare le proprie priorità verso il proprio modello principale: foto e condivisione sociale. Fin dall'inizio, la priorità di Instagram è stata quella di portare una comunità "strumenti semplici ma potenti che consentano alle persone di catturare momenti ed esprimere la propria creatività".

Per migliorare la loro presa sulla fotografia, Instagram aggiunge continuamente aggiornamenti e nuove funzionalità alle funzionalità di fotoritocco all'interno dell'app e ha introdotto app aggiuntive come Boomerang, Hyperlapse e Layout. Rendere queste app separate dal corpo di Instagram ha permesso l'espansione del marchio senza schiacciare l'app.

Boomerang: trasforma i momenti di tutti i giorni in un video divertente e inaspettato realizzato da una serie di foto cucite insieme. Questi brevi video divertenti hanno portato la narrazione a un nuovo livello.

Hyperlapse: ha dato agli utenti la possibilità di acquisire video time-lapse completi di tecnologia di stabilizzazione.

Layout: consentito per la combinazione di più foto in un'unica immagine con flessibilità e controllo artistico.

Queste app hanno permesso a ogni utente di sentirsi un fotografo con semplici app che alludevano a ciò che prima poteva essere fatto solo da professionisti con attrezzature costose.

Con le foto come dati di base, la condivisione sociale è l'azione principale. Per sfruttare la loro posizione come una delle app di social media più popolari, Instagram ha iniziato a stabilire ulteriormente i propri legami con l'idea di comunità e comunicazione.

Hanno introdotto la messaggistica diretta e, più recentemente, storie di Instagram.

Le storie di Instagram hanno la stessa idea di Snapchat. Sono foto o video che vengono pubblicati sul tuo profilo, trovati in modo discreto nella parte superiore dello schermo o attraverso l'immagine del profilo di un utente e durano solo 24 ore. Le storie hanno permesso agli utenti di interagire costantemente con l'app senza postare troppo. Hanno anche una varietà di caratteristiche allettanti che rendono facile aggiungere creatività a qualsiasi post. C'è una varietà di opzioni di disegno e testo, geo-adesivi, adesivi a tema divertenti, nonché la possibilità di inserire hashtag e persino porre una domanda per partecipare a un sondaggio. Anche i filtri sono diventati disponibili.

Le storie hanno dimostrato di aumentare la quantità di tempo che le persone trascorrono su Instagram a oltre 32 minuti al giorno per chi ha meno di 25 anni e più di 24 minuti al giorno per chi ha più di 25 anni. Oltre 250 milioni di utenti stanno caricando contenuti sulla loro storia di Instagram ogni singolo giorno, che alla fine fa vergognare Snapchat.

Attraverso la varietà di aggiunte e aggiornamenti nel corso degli anni, Instagram è esploso in un potente strumento. Sono in grado di raccogliere dati infiniti su come gli utenti interagiscono con l'app e utilizzare tali informazioni per renderle fruibili.

#Conoscenza

Cosa fare con tutte queste informazioni? Instagram è cresciuto abbastanza in molte direzioni diverse per rendere i loro dati più fruibili.

Gli hashtag ora sono stati classificati. Ci sono hashtag di marca, hashtag di comunità, hashtag di eventi; tutte le cose che rendono più semplice per un utente filtrare il contenuto dell'app.

Gli hashtag di nozze sono diventati un fenomeno popolare. Consentono un album creativo, collaborativo e facilmente accessibile in tempo reale degli eventi legati all'occasione speciale.

Gli hashtag di marca erano solo l'inizio, ma hanno dimostrato di contribuire allo sviluppo di profili di business e migliorare la connessione per l'e-commerce. Sono "una delle forze trainanti dietro alcune delle migliori campagne di marketing di oggi". Gli hashtag con marchio possono essere semplicemente il nome di un'azienda, un prodotto, uno slogan con marchio o essere qualcosa di più creativo. Diffondono consapevolezza e aumentano il coinvolgimento. Gli hashtag di marca hanno portato all'ulteriore sviluppo di profili aziendali su Instagram. Alla fine furono anche introdotte le pubblicità.

"Le persone vengono su Instagram per essere ispirate e scoprire cose a cui tengono, e questo include contenuti di marchi e aziende."

Instagram è diventato un modo collaudato per far crescere un business. Per iniziare, i marchi possono radicarsi in una certa estetica e iniziare a sviluppare una personalità. Aumentare la loro base di follower aumenta la consapevolezza del marchio e può portare direttamente ad un aumento delle vendite. Fare acquisti su Instagram è diventata una nuova esperienza. Potrebbe essere potenzialmente facile come vedere un'immagine che ti piace, toccarla per informazioni, quindi toccare di nuovo per portarti a un link per acquistare qualcosa. Alcuni negozi di abbigliamento hanno iniziato ad avere una pagina "Shop Instagram" sul loro sito web dedicata alle immagini attraenti e in stile pubblicate sui loro account.

Avere un profilo e raccogliere analisi commerciali aiuta anche le aziende a scoprire le opinioni dei consumatori. Possono imparare a comprendere meglio il loro pubblico di riferimento e a strategie su come creare contenuti significativi per guidare il comportamento e persino, in una certa misura, misurare quel successo.

#Saggezza

Instagram è diventato uno strumento da cui possiamo imparare molto e ha offerto l'opportunità di dare voce e personalità a persone e marchi.

L'influenza e l'impatto di Instagram continueranno a crescere e alla fine saremo in grado di imparare ancora di più dall'app.

Gli algoritmi di Instagram misurano il coinvolgimento, il tempo trascorso a visualizzare post, gli account regolarmente coinvolti, la tempestività di un post, il tipo di contenuto, la cronologia delle ricerche e probabilmente altro. Grazie a ciò, l'app è in grado di prevedere il comportamento e offrire consigli sui contenuti che un utente potrebbe apprezzare attraverso la pagina di esplorazione.

Forse alla fine saremo in grado di vedere una foto, basata su ricerche e attività web recenti, che ci ispira ad agire. E Instagram potrebbe avere la capacità di consentire tale azione direttamente tramite l'app. Supponiamo che tu sia interessato a viaggiare in Italia e abbia fatto alcune ricerche preliminari ma non hai ancora deciso nulla. Utilizzando i dati della cronologia delle ricerche, Instagram ti porta ad alcuni siti di viaggio e posizioni italiane con foto allettanti che ti motivano ad agire. Cosa succede se si è in grado di prenotare una vacanza o effettuare prenotazioni da qualche parte direttamente tramite l'app? O forse hai fatto acquisti per un nuovo cappotto, Instagram consiglia gli stessi cappotti o simili attraverso la pagina di esplorazione disegnata in alcuni modi che ti convincono ad acquistarlo e puoi farlo direttamente tramite l'app. Instagram ha il potenziale per guidare l'e-commerce in una nuova direzione. Dimentica le pagine del catalogo dell'inventario dei negozi online o le pagine confuse del sito di viaggio. Le foto di Instagram sono pubblicate da utenti, persone reali di cui ti puoi fidare e ti permettono di vederti da qualche parte o in qualcosa in un modo diverso, più riconoscibile. La capacità di Instagram di ispirare e mettere in relazione la fiducia dei garner che potrebbe incoraggiare un'azione reale. Immediatamente.