I 10 migliori consigli di Instagram per il non profit moderno (nel 2018)

Instagram è, senza dubbio, un moderno motore di marketing. Nel giugno 2018 Instagram ha annunciato di aver raggiunto il traguardo del miliardo di utenti. Tra i principali social network, solo Facebook e YouTube hanno più persone che accedono.

La piattaforma sta crescendo rapidamente. Per quanto riguarda la crescita del business, circa il 71% delle aziende statunitensi utilizza Instagram, quasi il doppio del numero di aziende (48,8%) che ha utilizzato Instagram nel 2016!

Cosa molto importante, Instagram ha un tasso di interazione utente molto elevato. Secondo un rapporto Forrester del 2016, Instagram ha un tasso di interazione per follower del 2,2 percento. Questo batte le altre reti, tra cui Facebook con il suo tasso dello 0,22 per cento.

Perché usare Instagram?

Con tutto questo in mente, è facile capire perché un'organizzazione dovrebbe investire risorse nello sviluppo usando Instagram per crescere. L'uso di Instagram offre numerosi vantaggi, tra cui:

1. Elevato coinvolgimento degli utenti

Come accennato in precedenza, Instagram ha un tasso di interazione utente molto elevato. Gli instagrammer controllano spesso il sito, spesso più volte al giorno, e interagiscono con i post a un tasso molto più elevato rispetto ad altri social network. Ciò significa che, se usi Instagram nel modo giusto, potresti attingere a una rete di sostenitori e donatori attivi, impegnati e appassionati.

2. Pubblico più giovane

Il pubblico di Instagram è prevalentemente giovane, femminile e relativamente globale. Ciò significa che potresti raggiungere tutti i donatori e i sostenitori più giovani in un unico posto contemporaneamente. Ciò è particolarmente importante se Gen Y e Z sono il tuo pubblico di destinazione.

3. Molto visivo

Instagram è tutto basato su foto e video. I contenuti visivi hanno dimostrato di essere più efficaci nel coinvolgere gli utenti e suscitare emozioni e risposte, soprattutto se confrontati con i contenuti scritti. Il contenuto visivo rafforza anche la tua narrazione. Lo storytelling no profit, come sappiamo, è uno strumento incredibilmente potente per il branding e la raccolta fondi - tra le altre cose.

4. Rapido e / o tempo reale

Instagram è un cambiamento rispetto ai grafici tradizionali, alle infografiche e ai contenuti lunghi presenti nei normali materiali di marketing come il tuo blog o il tuo rapporto annuale. Gli utenti godono di aggiornamenti rapidi che consentono loro di vedere il funzionamento più interno della tua organizzazione no profit. Puoi anche fare il possibile e pubblicare "tempo reale" per far sentire gli utenti ancora più connessi.

Questi sono solo alcuni dei numerosi vantaggi dell'utilizzo di Instagram e di ciò che la rete può apportare alla tua organizzazione non profit.

Ecco i nostri 10 migliori consigli per ottenere il massimo da Instagram:

1. Iscriviti a Instagram Business Tools

Prima di fare qualsiasi cosa, iscriviti a Instagram Business Tools. È gratuito e ti offre diversi strumenti utili che non puoi ottenere con l'account personale.

Ad esempio, puoi ottenere metriche in tempo reale su come le tue storie e post promossi si comportano durante il giorno, nonché approfondimenti sui tuoi follower e su come interagiscono con i tuoi post e storie.

Puoi anche aggiungere le tue ore e un pulsante di contatto.

Ecco come iniziare.

2. Metti in risalto il tuo profilo

Per la tua foto del profilo, scegli qualcosa di visivamente accattivante e che rappresenti la tua organizzazione. Assicurati che sia facilmente riconoscibile da telefoni cellulari e personal computer.

Rendi la tua descrizione accattivante, rappresentativa del tuo tono e del tuo marchio e interessante.

Aggiungi sempre un link alla tua biografia. Questo link dovrebbe sempre portare alla tua attuale campagna di sensibilizzazione o raccolta fondi - o al tuo sito Web se al momento non è in corso alcuna campagna. Puoi fare riferimento a questo link in seguito quando pubblichi immagini o storie.

3. Avere una strategia di Instagram

Qual è la tua organizzazione no profit che spera di realizzare? La risposta a questa domanda dovrebbe guidare il resto del processo.

Come si adatterà il tuo account Instagram al resto della tua strategia di marketing e come si adatterà agli altri tuoi account di social media come Facebook o YouTube?

Decidi chi gestirà l'account, che si tratti di una o più persone. Gli utenti possono alternare tra account aziendali e personali senza disconnettersi.

Infine, imposta obiettivi specifici e misurabili per il tuo account Instagram (ad esempio un numero specifico di follower o una percentuale di clic specifica).

4. Decidi il tuo feed

Instagram è una piattaforma altamente visiva e gli utenti sono sempre più esigenti quando si tratta della qualità delle immagini pubblicate.

Oltre ad assicurarti di pubblicare immagini di alta qualità e accattivanti, è stato dimostrato che i feed sono più coerenti e "focalizzati" rispetto ai profili che presentano "un po 'di tutto".

Usa un editing simile sulle tue foto tramite VSCO o preset di Lightroom (se sei un po 'più avanzato) o usa semplicemente un filtro Instagram simile o uguale su tutte le tue foto per renderle più allineate e ritrarre lo stesso marchio .

Ciò non significa che non dovresti confondere il tipo di contenuti che pubblichi - tutto, dalle citazioni ispiratrici del CEO alle foto di un buon lavoro senza scopo di lucro.

E non dimenticare di garantire che i tuoi post siano coerenti. Ciò significa: pubblicare regolarmente e alla stessa ora ogni giorno.

Ecco alcuni strumenti che puoi utilizzare per migliorare i tuoi post su Instagram:

  • Snapseed
  • VSCO
  • Canva
  • Instaquote

Suggerimento professionale: se fai fatica a pubblicare post in modo coerente, prova Buffer, Hootsuite o Sprout Social. Con questi strumenti, puoi pianificare i post di Instagram in anticipo.

5. Scrivi didascalie convincenti

Sebbene Instagram riguardi tutto il contenuto visivo, i sottotitoli sono sempre più importanti. Non lasciare che le tue didascalie di Instagram diventino un ripensamento!

Perché le didascalie stanno diventando più importanti che mai? Il nuovo algoritmo di Instagram tende a favorire post che ottengono molto coinvolgimento. Quando un post riceve un sacco di Mi piace, commenti e condivisioni, questo segnala a Instagram che sono i contenuti di alta qualità che altri utenti potrebbero voler vedere. E i sottotitoli sono fondamentali per il coinvolgimento degli utenti.

Non esiste una "regola d'oro" per scrivere incredibili didascalie su Instagram. In genere è un sacco di tentativi ed errori finché non trovi le didascalie a cui il tuo pubblico risponde meglio. Le didascalie di Instagram possono variare da brevi e dolci a storie più lunghe e approfondite (le didascalie di Instagram possono contenere fino a 2200 caratteri).

Ecco alcuni suggerimenti rapidi:

  • Chiedi ai tuoi follower di agire facendo clic sul link della tua biografia, facendo una donazione, rispondendo a una domanda, taggando un amico, usando l'hashtag con il tuo marchio e molto altro (non in tutti i post).
  • Inizia le tue didascalie con dettagli importanti. Dopo 3-4 righe di testo, i sottotitoli di Instagram vengono troncati (abbreviati).
  • Menziona altri utenti e usa hashtag pertinenti (specifici per il tuo pubblico e i loro interessi).

Le didascalie di Instagram meritano un post sul loro blog, che vedremo presto sul nostro blog non profit di Donorbox!

6. Pubblica storie di Instagram

Ogni giorno, oltre 300 milioni di persone usano le storie di Instagram. La funzione Instagram Stories è stata lanciata ad agosto 2016. Instagram Stories è una funzione simile a Snapchat di Instagram che crea sequenze di foto e video che scompaiono 24 ore dopo la pubblicazione. Questo tipo di contenuto è anche noto come contenuto effimero.

I contenuti effimeri sono diventati estremamente popolari da quando il pubblico è diventato saturo di contenuti eccessivamente raffinati. Le persone desiderano sempre più l'autenticità. Uno studio globale del 2017 ha rilevato che l'86% dei consumatori afferma che l'autenticità è fondamentale quando decide quali organizzazioni apprezzare e supportare.

Usa le storie di Instagram per:

- aggiorna i tuoi follower;

- condividere "dietro le quinte";

- organizzare concorsi;

- gridare seguaci;

E molto di più.

Dovresti pubblicare storie di Instagram ogni giorno, idealmente un paio di volte al giorno, per rimanere in testa alle menti dei tuoi follower.

Ecco una guida dettagliata su come usare le storie di Instagram.

Ecco come CARE ha usato le storie di Instagram per raccontare storie avvincenti di sette donne. La loro campagna si intitolava "Storie dall'altra parte del mondo", e segue sette donne per sette giorni, i loro flussi disseminati dei tropi della narrativa Storie - "fine della giornata #esauriti", #nevergiveup, "colazione in famiglia, " "di nuovo a scuola."

7. Utilizza tutto il potenziale delle storie di Instagram

Oltre a pubblicare storie su Instagram, è consigliabile utilizzare tutto il potenziale delle storie di Instagram. Ciò comprende:

  • aggiungere hashtag alle tue storie;
  • aggiungere adesivi sulla posizione alle tue storie;
  • usando adesivi;
  • utilizzando sondaggi (A / B e cursore);
  • aggiunta di collegamenti;
  • usando GIF;
  • aggiungere i tuoi post di Instagram alle tue storie;
  • ripubblicare le storie di altri utenti in cui sei menzionato;
  • aggiungere musica alle tue storie;
  • usando Boomerang;

E non dimenticare i punti salienti di Instagram Story. I momenti salienti della storia sono raccolte di immagini e video che possono essere "bloccati" sul tuo profilo Instagram a tempo indeterminato. A differenza di una storia di Instagram che scade dopo 24 ore, questi punti salienti possono essere utilizzati per trasmettere le informazioni più importanti, gli aggiornamenti, le campagne ecc.

Le storie di Instagram hanno molto da offrire come funzionalità. Mescola regolarmente per mantenere i tuoi sostenitori coinvolti e interessati.

8. Non dimenticare gli hashtag

Come su Twitter, gli hashtag sono essenziali per il successo della tua organizzazione non profit su Instagram. Gli hashtag sono essenzialmente parole chiave che funzionano come un modo per essere trovati quando il tuo pubblico di destinazione cerca qualcosa. Sono un ottimo modo per classificare i tuoi contenuti su Instagram e aiutarli a essere scoperti.

I post di Instagram con almeno un hashtag ottengono il 12,6 percento di coinvolgimento in più rispetto ai post senza uno.

L'uso degli hashtag è cruciale se vuoi essere scoperto e aumentare il numero di follower e coinvolgimento.

Ecco alcuni suggerimenti per l'uso degli hashtag:

- Crea hashtag designati per diverse campagne e incoraggia gli utenti a usarli anche nei loro post.

- Per quanto riguarda il numero di hashtag, il dibattito è ancora in corso. Puoi utilizzare fino a 30 hashtag per post di Instagram. Alcuni sostengono che questo sembra spammy, ma gli studi dimostrano che qualcosa di meno di 11 comporterà un piccolo coinvolgimento.

- Usa un mix di hashtag popolari e impopolari.

- Partecipa regolarmente agli hashtag che usi tu stesso commentando i post degli altri.

- Salva i tuoi hashtag in una nota sul tuo dispositivo mobile, in modo da non doverli digitare sempre.

Puoi anche utilizzare hashtag per crowdsourcing di immagini, aumentare la consapevolezza della causa e aumentare le donazioni.

9. Interagisci con i tuoi follower

Indipendentemente dalla qualità delle tue foto o dalla creatività dietro le tue storie di Instagram, il tuo Instagram non crescerà e non sarai in grado di utilizzarlo al massimo delle sue potenzialità a meno che non ti impegni con i tuoi follower.

La comunicazione diretta con i follower è il modo migliore per interagire con loro:

- Rispondi prontamente ai commenti su tutte le tue foto e video.

- Tagga altri account nei tuoi post (sia nelle foto che nei sottotitoli).

- Usa le funzionalità di Instagram Stories come sondaggi e domande per raccogliere informazioni dai tuoi follower e rispondere alle loro domande.

- Ringrazia direttamente i tuoi follower per le donazioni e il supporto.

- Posta costantemente.

- Organizza video dal vivo.

- Crea un hashtag per la tua campagna (cerca di mantenerlo breve e assicurati che includa il nome delle organizzazioni non profit), quindi chiedi ai tuoi follower di scattare foto utilizzando gli hashtag con il marchio e seguendo le istruzioni su quali immagini desideri.

Prova a visitare frequentemente gli account dei tuoi follower, metti mi piace e commenta le loro foto. Questo farà sentire i tuoi sostenitori apprezzati e riconosciuti.

Un altro vantaggio di interagire con i tuoi follower, specialmente attraverso gli hashtag, è ottenere contenuti generati dagli utenti (UGC). Puoi pubblicare video, foto e altro dei tuoi sostenitori sul tuo profilo. Ciò aumenta la fiducia e la credibilità tra gli altri follower. Le persone si fidano delle persone più di quanto non si fidino dei marchi, anche se non profit.

10. Utilizzare CTA

I CTA sono essenziali se desideri convertire la tua presenza sui social media in forme attive di supporto (ad es. Volontariato, donazioni o supporto per la campagna).

Come accennato in precedenza, non è possibile inserire collegamenti ipertestuali nei sottotitoli di Instagram, tuttavia, puoi sicuramente farlo nella tua biografia di Instagram. Avere una buona quantità dei tuoi post - alcuni suggeriscono tutti - includono un CTA (Call To Action). Invita i follower a visitare il blog del tuo non profit, iscriviti a volontariato per la raccolta fondi o semplicemente fai una donazione.

Non dimenticare di eseguire i test A / B occasionali per determinare quali parole chiave e collegamenti stanno ottenendo risultati.

Suggerimento pro: considera l'utilizzo di annunci Instagram. Gli annunci di Instagram sembrano quasi normali foto nei feed di un utente. Poiché Instagram è di proprietà di Facebook, puoi pubblicare annunci Instagram nello stesso posto dei tuoi annunci Facebook. Passa attraverso il tuo gestore degli annunci di Facebook e scopri tutti i modi in cui puoi promuovere incrociatamente su entrambe le piattaforme.

Conclusione

Questi sono alcuni dei consigli Instagram più essenziali per la tua organizzazione no profit. Non dimenticare di tenere il passo dei tuoi post, nonché di tenere traccia dei tempi dei post per scoprire quali giorni e orari raggiungono la maggior parte del tuo pubblico. Utilizza Instagram Insights per ottenere maggiori informazioni sui modi in cui gli utenti interagiscono con i tuoi contenuti.

Instagram ha aperto molte strade per il non profit: dal consentire ai donatori di vedere direttamente nella vita dei beneficiari, la raccolta di fondi rapida e semplice, alla possibilità di trasmettere facilmente da luoghi remoti e pericolosi.

Se usato in modo ponderato e strategico, Instagram può essere un ottimo modo per raggiungere e coinvolgere potenziali donatori, volontari e sostenitori della causa del tuo non profit.

Se non sei un appassionato utente di social media, il processo potrebbe sembrare confuso o scoraggiante. Tuttavia, come con quasi tutto il resto, puoi imparare Instagram. È molto probabile che ne valga la pena.

Maggiori informazioni sulle altre tendenze dei social media qui.

Originariamente pubblicato su donorbox.org il 5 settembre 2018.